Indicazioni e consigli per le iscrizioni e le fotografie

Ogni anno riceviamo centinaia di email relative alle iscrizioni, e ne siamo molto lieti. Ma vista la mole di dati da trattare, vi preghiamo di considerare quanto segue:

Ogni file inviato, ogni email e ogni richiesta viene letta e considerata. Purtroppo non è sempre possibile rispondere in tempi rapidi, e la segreteria, nella figura di Giacomo Lanzi, si occupa di tutta la macchina tecnologica che sta dietro ai diplomi e al video della gara che ogni anno viene realizzato.

Qui di seguito, in pochi ma fondamentali punti, vengono elencate le nostre modeste richieste per velocizzare i tempi di iscrizione:

  1. Inviare solo file di tipo .jpg, o comunque immagini o fotografie (altri formati accettati: .bmp; .gif (non animate); .tiff). Ogni altro tipo di file (video, power point, documenti di testo) viene automaticamente scartato.
    In formato orizzontale. (Vedi anche: Perché scattare in orizzontale?)
  2. Indicare nel soggetto del messaggio email il nome del partecipante, anche abbreviato (per esempio: Fam. Rossi invece di Famiglia Rossi).
  3. Indicare, nel corpo della mail (di ogni mail inviata, nel caso di più messaggi e iscrizioni), le seguenti informazioni:
    • Nome della scuola / Nome della famiglia o persona / Nome dell’istituto / etc.
      Questa informazione sarà l’intestazione del diploma. Ad eccezione delle scuole, che avranno un’intestazione del tipo “Scuola dell’Infanzia / Primaria / Secondaria di Primo Grado / Secondaria di Secondo Grado / Superiore seguito dal nome della scuola.
    • L’indirizzo email del partecipante / referente. Se non specificato nel corpo della mail, l’indirizzo del mittente sarà considerato automaticamente l’indirizzo del referente.
    • Contatto telefonico del referente. Probabilmente non verrà usato, ma in caso di informazioni straordinarie, sarà utile potervi contattare telefonicamente.

Consigli aggiuntivi per fare una bella foto:

  1. Optate per il formato orizzontale. Poiché le foto vengono poi composte e lavorate in un video, il formato ideale è quello orizzontale, in modo da seguire la forma dello schermo. (Vedi anche: Perché scattare in orizzontale?)
  2. Fotografate i particolari. I presepi partecipanti sono ormai circa 300 all’anno, e rappresentano tutti la stessa scena, magari con stili diversi, ma la scena è sostanzialmente la stessa. Vi consiglio pertanto di inviarci sia una foto complessiva (utile per archiviare e valutare accuratamente il partecipante) ma anche una foto di un particolare, un angolo del presepio caratteristico oppure una statuina particolarmente bella che avete esposto. In questo modo il video sarà pieno dei particolari migliori di ogni presepio.
  3. Controllate, prima di inviare le foto, che non siano sfuocate o mosse. Anche questo aiuta nella realizzazione di un buon video.

Buon divertimento a fotografare il vostro presepio.

Queste informazioni sono di fondamentale utilità per evitare incomprensioni, fraintendimenti e lunghi scambi di mail per richiedere informazioni aggiuntive.

Vi preghiamo di seguire le indicazioni appena elencate per aiutarci nel catalogare le iscrizioni, le centinaia di foto e le richieste che ci vengono inviate ogni anno.

Grazie per la comprensione.

Giacomo Lanzi